Marley Vibration Live @ ArtEvent017

Nessuno di loro porta i dreadlocks ma quando iniziano a suonare si viene immediatamente catapultati nelle atmosfere di Kingston, tra gli “slum” di Trenchtown, lì dove il reggae è nato. Ed è proprio la passione per il reggae e per il suo “profeta” Bob Marley che ha spinto questi quattro musicisti a formare una tribute che riproponesse i pezzi immortali di “Tuff Gong”, così come i suoi musicisti chiamavano Marley. Nascono così i “Marley Vibrations”, Rino Di Franco alla voce e alla chitarra, Salvo D’Addeo all’hammond e alle tastiere, Gianfranco Mangione al basso e Cristian Falzone alla batteria. Quattro musicisti, quattro background differenti che affondano le loro radici nel jazz, nel blues e nel rock, che però si sono incontrati proprio sul reggae, la musica di lotta per la giustizia sociale e per l’emancipazione. Ed è proprio la libertà la sensazione più forte che si prova quando il loro live entra nel vivo e le casse sparano il ritmo incalzante di “Jammin” o di “I shot the Sheriff”. I “Marley Vibrations” conquistano il loro pubblico con la forza prorompente del loro particolarissimo Groove. Noi l’abbiamo incontrati poco prima del Live che ha aperto la quinta serata di Art Event 2017. Ecco cosa ci hanno raccontato in questa Videointervista.