Juice4Life e l’importanza di ogni “singolo respiro” come atto di umanità e consapevolezza

Un motivo per cui è nata MusicJuice è stata l’intenzione di recuperare il valore dell’arte, il valore della musica nel piccolo territorio di provenienza dei suoi fondatori. Tantissimi gli artisti, tantissimi quelli bravi, ma a contare non è tanto il talento, quanto la voglia di fare, comunicare, trasmettere e condividere.

Quando queste cose vengono a mancare si rimane fissi nel provincialismo, l’arte viene sottovaluta più che rispettata. Ho visto spesso e continuo a vedere persone, anche le più eccezionali, che dimenticano quello in cui credono realmente per dare troppa corda ai pregiudizi sull’arte. Non si tratta soltanto di un percorso individuale, ma spesso la faccenda pone dei limiti di comunicazione tra i diversi artisti. Quasi non ce ne siamo accorti, ma MusicJuice è nata anche per questo, per abbattere le barriere, conoscersi più a fondo e unire le forze. È nata per ricordare a una città piatta e avvilita che la musica merita il proprio posto e trascende da ogni cosa.

Ma allo stesso tempo non abbiamo dimenticato i tanti problemi che Gela, il posto dov’è cominciato tutto, ogni giorno affronta problemi e uno su tutti è il problema della sanità. Già prima di MusicJuice era nata la rete di Artisti Uniti. Questo era servito per organizzare concerti di raccolta fondi, prima per Graziano e poi per Salvatore, ragazzi entrambi gravemente malati di tumore. Nonostante le somme raccolte, Graziano non ce l’ha fatta, mentre le condizioni di Salvatore sono migliorate.

Ma non possiamo sempre aspettare che qualcuno rischi la vita prima di ricordarci chi siamo e perché bisogna collaborare. Per questo è nato il progetto Juice4Life, un album di inediti e cover a cui diversi artisti hanno dato il loro contributo gratuito. L’8 dicembre uscirà il primo singolo Respiro, un brano scritto a quattro mani dalla nostra Giuliana Fraglica e dal nostro Jerry Italia, e musicato da Enrico Romano. Vi accorgerete di come il testo sia un elogio alla vita, un invito ad accoglierla e a respirare, ad accettare ogni mano d’aiuto ma allo stesso tempo a poter dare l’esempio. Potrete ammirare la varietà di voci presenti sul nostro territorio e i nostri grandissimi musicisti. Tra i tanti che compariranno nell’album, anche Peppe Milia ed Edoardo Musumeci, entrambi chitarristi dei Tinturia. Il ricavato andrà interamente investito nell’acquisto di macchinari per i reparti di pediatria e oncologia dell’ospedale di Gela.

Tutte le tracce dell’album sono state elaborate nello studio di registrazione di Kroma Production e distribuite dall’etichetta discografica di Linea Melodica.

È scontato ma doveroso dire quanto siamo entusiasti di portare avanti questo progetto, ma anche di ringraziare in anticipo tutti coloro che daranno il loro contributo acquistando una copia del lavoro svolto. E infine, una dedica va a Graziano, che ci ha ispirato, continua ad ispirarci ed è ancora vivo nei nostri cuori.