Kroma Production Show Case: presentazione del nuovo “roster” di artisti emergenti

Ha incominciato il suo cammino assieme a noi, e adesso è pronto a fare il salto in lungo. Il team di Kroma Production, studio di registrazione inaugurato lo scorso 3 luglio insieme al blog di MusicJuice,  è pronto per una nuova avventura: lanciare la sua etichetta discografica.

Domani 26 aprile alle ore 22.00 sarà presentato il primo showcase presso “La Mandragola”, storico locale gelese che da qualche mese, come alle origini, è tornato ad aprirsi alla musica live. Ai microfoni si alterneranno gli artisti Cris, Giuspi, Donato Tommasi, Vannino e Sofia Turco. Un percorso misto di voci e stili, che spazierà dal rap, al pop al soul del panorama locale.

Ma chi sono esattamente questi talenti emergenti? Di certo tutti coltivano la passione per la musica e per le rispettive correnti d’appartenenza, come diversa è la familiarità di ciascuno con il palco.

Cristian “Cris” Bonifacio, classe ’92, da anni è noto negli ambienti hip hop della città grazie anche al suo percorso nella crew Fresh Fellas e nei vari freestyle con le sue rime pungenti. Uno stile rap anticonformista e lontano dalle mode del momento, fino ad arrivare ad una nuova maturità artistica nell’album di debutto Primal Instict e nel nuovo brano dal titolo I’m Italian.

 Di tutt’altro tipo è il genere di Donato Tommasi, ventiquattrenne e vittoriese, vincitore della scorsa edizione di “Una voce per la Sicilia” con un’entustiasmante cover di “Quando” di Pino Daniele. Nelle scorse settimane alla Mandragola ha già avuto modo di farsi conoscere e presentare alcuni pezzi inediti, tra cui il brano Cade. Oggi Donato è membro della “Peppe Arezzo Orchestra”
e, in più occasioni, è stato la opening act di Giovanni Caccamo.

Giovanni Giardina, detto Vannino, è un giovane cantante gelese. Cresciuto con i dischi di Michael Jackson, nel tempo ha maturato e personalizzato il proprio stile, assemblando tracce di R&B, hip hop, trap ed elettronica in un genere unico.

La voce calda di Sofia Turco, classe 2000, è stata due volte vincitrice del Festival del Golfo, la prima volta all’età di quattordici anni nella categoria “giovani”, e la seconda a distanza di un anno nella categoria “Big”. Allieva della maestra Alessandra Rizzo, ha rafforzato il suo timbro avvicinandosi alle sonorità british-soul. Da qualche mese nello studio di Kroma lavora al suo primo inedito.

La più giovane del “roster”, nonché figlia d’arte, è Giulia Spinello. Chitarrista autodidattica, dotata di una timbrica cristallina ma ricca di sfumature che va a favore delle sue doti interpretative. Si estende su qualsiasi genere di musica, dal rock al jazz, passando per il pop e l’indie. Anche lei è stata una dei concorrenti di “Una voce per la Sicilia”.

Dunque, se siete delle parti di Gela o dei dintorni, non mancate all’appuntamento di domani!